Alle famiglie degli studenti dell’Istituto “Norberto BOBBIO”

 

Oggetto:chiarimenti in merito all’erogazione liberale

Il versamento denominato comunemente “Contributo Volontario” costituisce un’Erogazione Liberale e pertanto da questo momento verrà utilizzato questo termine.

In riferimento al versamento dell’ Erogazione Liberale richiesta alle famiglie, si ritiene importante riportare i seguenti chiarimenti, visto che in materia le informazioni sono confuse o erronee.

Per il funzionamento, in realtà, i singoli Istituti sostengono spese molto più gravose che non sono coperte dal finanziamento pubblico. Per gli studenti, oltre a costi come assicurazione contro i rischi d’infortunio e libretto scolastico (€ 15,00), ce ne sono altri di ben maggiore rilevanza ai fini del mantenimento della sicurezza e dell’adeguamento tecnologico e didattico, costi che come sarà chiarito risultano detraibili fiscalmente.

La possibilità di richiedere il “contributo volontario” da parte dell’Istituto è legittima ed è stata introdotta dalla Legge 40/2007 che lo configura come un’erogazione liberale a favore degli istituti scolastici finalizzata all’innovazione tecnologica, all’edilizia scolastica ed all’ampliamento dell’offerta formativa.

Determinazione dell’Erogazione Liberale

L’ammontare dell’erogazione liberale in favore della scuola è stato regolarmente deliberato dal Consiglio d’Istituto, dove sono presenti le componenti genitori e studenti. Nello specifico, il Consiglio d’Istituto ha determinato per i diversi indirizzi le seguenti quote:

 

LICEOSCIENTIFICO

LICEO LINGUISTICO

LICEO delle

SCIENZE UMANE

LICEO Scientifico ad indirizzo SPORTIVO

LICEO Scientifico sperimentazione SPORTIVA

€ 115

€ 115

€ 115

€ 150

 

IPSSEOA

Classi prime – seconde e terze

IPSSEOA

Classi quarte e quinte

€ 170

€ 145

 

 

 

 

 

 

 

 

L’Erogazione Liberale è detraibile dalla dichiarazione dei redditi tramite modello 730 e modello Unico. Tale spesa rientra nell’elenco spese detraibili dalla dichiarazione dei redditi, e prevede una detrazione di imposta pari al 19% poiché rientra nella fattispecie di erogazione liberale.

Al fine di far valere tale erogazione liberale come donazione, e quindi avere diritto alla detrazione, il cittadino deve effettuare il versamento tramite bollettino postale o bonifico bancario e conservare la ricevuta.

Nella causale del versamento, deve essere indicata inoltre la dicitura erogazione liberale specificando la natura della donazione quindi per l’innovazione tecnologica e offerta formativa.

Per la trasparenza

  • l’Istituto Bobbio richiede il versamento di questo “contributo volontario” specificando chiaramente che si tratta di erogazione liberale;
  • l’iscrizione degli alunni non è assolutamente subordinata al preventivo versamento dell’erogazione;
  • viene fornita puntuale rendicontazione sulla destinazione dell’intera cifra in tutte le sue fasi (approvazione del Programma Annuale, Variazione di Bilancio, Conto Consuntivo), e viene effettuata la verifica da parte degli Organi di Controllo (Consiglio d’Istituto, Revisori dei Conti).

Versamento dell’erogazione liberale

  • può essere previsto il versamento in più rate o una riduzione per le famiglie che, pur desiderando effettuare l’erogazione liberale, si trovano in condizioni economiche che ne rendano opportuna la riduzione;
  • per l’erogazione liberale versata mediante bollettino postale o tramite banca, la Legge 40/2007 prevede la possibilità di detrazione fiscale;
  • si richiedono € 15.00 per assicurazione contro i rischi d’infortunio e libretto scolastico.

 Utilizzo dell’erogazione liberale

Le erogazioni raccolte vengono utilizzate esclusivamente, secondo quanto indicato dalla norma, per:

  • innovazione tecnologica: LIM, laboratori informatici, laboratori e relative attrezzature professionali, registro elettronico;
  • sicurezza ai sensi della L. 81/2008 e HACCP;
  • ampliamento dell’Offerta Formativa, che costituisce il valore aggiunto rispetto ai servizi minimi garantiti per l’obbligo scolastico (16 anni) e fino al conseguimento del diploma: i maggiori costi sono totalmente a carico dell’Istituto e non sono finanziati dallo Stato.

Vi ringrazio per la fiducia, la collaborazione e il sostegno alle iniziative della scuola.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prof. Franco ZANET

 

Inizio